CBD e donne – Una guida al benessere

Artikel teilen

Gli effetti benefici del CBD sulle donne

Esiste una differenza negli effetti legati all’utilizzo del CBD nella salute femminile rispetto a quello maschile? Nel corpo di una donna i recettori endocannabinoidi sono presenti sia a livello cerebrale che nel sistema riproduttivo, in concentrazioni molto più alte di quelle presenti nel corpo maschile. Per tale ragione, il CBD è un valido alleato per alleviare diversi disturbi legati al benessere femminile. Scopriamo insieme quali.

CBD e dolori mestruali

Durante il ciclo mestruale molte donne provano un qualche tipo di dolore e per molte di loro il dolore è talmente invalidante al punto da pregiudicare del tutto la loro quotidianità.⁣  

Grazie alle sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie, il CBD sta diventando sempre più apprezzato dalle donne. ⁣Il ⁣CBD può fornire un grande sostegno nei giorni più pesanti del mese, aiutando le donne a ridurre infiammazioni, tensioni e fastidi. Il CBD è inoltre molto apprezzato per diminuire i fastidi mestruali in maniera naturale, senza dover ricorrere necessariamente agli antidolorifici. La dottoressa Dani Gordon,  esperta di medicina integrata, afferma che i suoi pazienti che hanno assunto CBD ogni giorno, per tre mesi, hanno riportato sintomi meno gravi.

ll CBD può essere utile anche nella fase premestruale, quando irritabilità e stress alzano il livello di cortisolo nel sangue causando tra i tanti malesseri, ipertensione e insonnia.⁣

Per dolori o fastidi lievi provocati dal ciclo mestruale potete provare il nostro olio Hemproutine con concentrazione al 10%. Mentre per alleviare crampi, mestruazioni dolorose ed emicranie vi consigliamo direttamente la percentuale al 15%.

CBD e menopausa

Lo sapevate che la menopausa è uno dei tre principali motivi per cui le donne assumono il CBD? gli altri due sono il ciclo mestruale e il sesso.

Tra le conseguenze della menopausa ci possono essere dolori ai muscoli e alle articolazioni, causati dal calo di estrogeni. Grazie alle sue comprovate proprietà antinfiammatorie, il CBD rappresenta un efficiente strumento per aiutare ad alleviare tali disturbi. 

Inoltre, per le donne in menopausa, è molto comune provare ansia e depressione. Il CBD può essere integrato nella propria routine quotidiana per attivare i recettori della serotonina, e a differenza di molti farmaci antidepressivi, presenta minori effetti collaterali.

Infine il CBD può essere un vero toccasana per le vampate di calore. Tale disturbo è spesso oggetto di luoghi comuni e commenti ironici, pur non essendoci nulla di divertente. Le vampate di calore possono infatti compromettere la qualità della vita di molte donne. Non a caso le vampate vengono associate anche a tachicardia, ipertensione e insonnia. Se persistono, ne soffre il lobo limbico, una zona del cervello fondamentale per l’umore. Il CBD agendo direttamente sui recettori che producono serotonina, è in grado di alleviare i disturbi mentali provocati dalle vampate di calore.

CBD e sesso

Per raggiungere l’orgasmo, la donna deve raggiungere possibilmente uno stato di rilassamento accompagnato da una forte eccitazione sessuale. Alcune donne sperimentano vari espedienti per sollecitare la libido e lasciare stress e ansia fuori dall’atto sessuale. Tuttavia, l’uso di sex toys ed altri escamotage possono risultare forzati e macchinosi.

Sebbene le ricerche sugli effetti del CBD sulla libido siano ancora allo stadio iniziale, si deve considerare che i primi risultati ottenuti sono decisamente promettenti. In un recente sondaggio, condotto dal sito “Remedy Review, sono state raccolte le opinioni di uomini e donne che hanno deciso di provare il CBD durante il sesso. La maggior parte di loro (più del 75%) ha ammesso di aver provato più piacere durante il sesso. Inoltre il 65% degli intervistati ha notato una riduzione dell’ansia da prestazione e un aumento della libido. La maggior parte delle donne intervistate ha dichiarato di aver impiegato meno tempo del solito a raggiungere l’orgasmo.

Le proprietà rilassanti del CBD consentono infatti alla donna di raggiungere l’apice del piacere con maggiore facilità e in tempi più brevi. Inoltre il CBD allevia irritazioni e bruciori vaginali che alcune donne percepiscono, durante il rapporto sessuale. Il CBD può essere di conforto anche per gli spasmi muscolari vaginali, aiutando la distensione dei muscoli e, al contrario di molti farmaci, non causando la secchezza delle parti intime. Si può quindi concludere che il CBD rappresenta un ottimo strumento che agisce sulle disfunzioni sessuali tipiche femminili.

2 Kommentare zu “CBD e donne – Una guida al benessere

    • admin_francesco dice:

      Buongiorno, grazie per la domanda. Il CBD influenza il sistema Endocannabinoide (naturalmente presente nel corpo umano) che ha un impatto sulla regolazione della temperatura corporea umana. Può quindi avere un effetto positivo sulle vampate di calore.
      Inoltre, grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie e di regolazione dell’umore, il CBD può essere d’aiuto per alleviare i seguenti disturbi tipici della menopausa:
      – dolori articolari
      – sbalzi d’umore o depressione
      – insonnia e altri disturbi del sonno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trustpilot