Sovradosaggio di CBD - Cosa succede se assumo troppo CBD?

Sovradosaggio di CBD - Cosa succede se assumo troppo CBD?

Inserito da Lena Grammling il giorno

Il cannabidiolo (CBD) è una sostanza estratta dalla pianta di Cannabis Sativa che negli ultimi anni è diventata sempre più popolare come componente non psicoattivo della cannabis. Molte persone sfruttano gli effetti dell’olio di cbd per alleviare vari sintomi e disturbi, dall'insonnia all'ansia, fino al dolore cronico. Tuttavia, alcuni si chiedono se sia possibile un sovradosaggio di CBD e quali possano essere gli effetti.

La preoccupazione di alcuni consumatori riguardo un possibile sovradosaggio di CBD deriva dal fatto che il CBD è un cannabinoide della pianta di Cannabis, proprio come il più comunemente noto THC. A differenza del CBD, tuttavia, il cannabinoide THC ha un effetto psicoattivo e può quindi provocare il così detto "sballo". Al contrario, un'overdose di CBD nel senso classico del termine non è possibile.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO)¹, il CBD è generalmente una sostanza sicura e ben tollerata.

Se si assume una quantità eccessiva di CBD, si possono sperimentare lievi effetti collaterali. Tuttavia, è opportuno conoscere le precauzioni generali e i potenziali effetti collaterali di una elevata quantità di CBD. È inoltre importante trovare la modalità di assunzione e il dosaggio ideale per ogni persona. 

Quale quantità di CBD è troppa?

Da un punto di vista scientifico, non esiste un'indicazione chiara di quanto CBD sia effettivamente eccessivo, poiché la tolleranza dipende in larga misura da fattori individuali. Tuttavia, è stato riferito che dosi fino a 1500 mg al giorno possono essere ben tollerate, a condizione che siano assunte in condizioni controllate e sotto controllo medico.² Dosi così elevate sono solitamente limitate all'intervallo terapeutico e sono monitorate da un medico.

Per il consumatore medio di prodotti a base di CBD, come l'olio di CBD, sarebbe insolito e probabilmente troppo costoso consumare quantità così elevate di CBD. Ecco un esempio: per assumere 1500 mg di CBD, bisognerebbe consumare più di un'intera bottiglia di olio di CBD da 10 ml in un giorno, a seconda della concentrazione specifica dell'olio. Ciò risulterebbe non solo estremamente costoso, ma anche inutile da un punto di vista medico, in quanto ci sono abbastanza prove che suggeriscono che dosaggi più bassi della sostanza siano più efficaci per tutti i pazienti.

La maggior parte dei consumatori di CBD assume tra 0,5 e 20 mg al giorno per ottenere effetti positivi. Dosaggi più elevati non sono di solito sinonimo di risultati migliori o più efficaci, ma piuttosto il contrario.

Cosa succede se assumo una quantità eccessiva di CBD? 

Sono già stati condotti diversi studi sull’effetto sul nostro corpo di alte dosi di cbd. 

Uno studio pubblicato nel 2006 sul “Brazilian Journal of Medical and Biological Research” ha analizzato gli effetti di dosi giornaliere di CBD comprese tra 10 e 400 mg per un periodo di 30 giorni in persone sane. Non sono stati riscontrati segni di sovradosaggio o reazioni tossiche alla sostanza.³

Uno studio del 2018 ha compiuto un ulteriore passo avanti e ha testato la tollerabilità di dosi molto elevate di CBD. Ai partecipanti sani sono stati somministrati tra i 1500 e i 1600 mg di CBD al giorno. In generale, anche in questo caso è stata osservata una buona tollerabilità, sebbene alcuni partecipanti abbiano sperimentato alcuni effetti collaterali come mal di testa, diarrea o nausea.

Se si assume una quantità eccessiva di CBD, possono verificarsi diversi effetti collaterali:

  • Stanchezza
  • Disturbi gastrointestinali
  • Aumento o diminuzione dell'appetito
  • Secchezza delle fauci
  • Sonnolenza o vertigini dovute all'abbassamento della pressione sanguigna.

 

Cosa fare se si è assunto troppo cbd?

Ti senti male perché hai consumato troppo CBD? I seguenti passi possono aiutarti a mitigare gli effetti:

  • Mantieni la calma: la maggior parte degli effetti collaterali del CBD non è grave e passa da sé. Come già detto, non è possibile un'overdose di CBD.
  • Bevi molta acqua: questo aiuta a contrastare la secchezza delle fauci e può anche aiutare il nostro corpo a contrastare la nausea.
  • Mangia qualcosa: se hai assunto CBD a stomaco vuoto e avverti nausea o problemi di stomaco, può essere utile mangiare qualcosa.
  • Riposati: se ti senti stanco o stordito, sdraiati o mettiti comodo. Riposare può essere utile finché gli effetti non svaniscono.
  • Controlla la dose di CBD: controlla di nuovo la quantità di CBD assunta e la prossima volta prendine meno. Inizia con una dose ridotta per aumentarla gradualmente fino a trovare la quantità giusta per te, in base all’effetto che desideri ottenere.
  • Monitora i sintomi: presta attenzione a come ti senti nel tempo. Se gli effetti non migliorano o i sintomi peggiorano, consulta un medico. Questo vale soprattutto se si stanno assumendo altri farmaci o se si hanno problemi di salute.

Quale dosaggio e quale forma di dosaggio è giusta per me?

Dosaggio del CBD

Quando si sceglie il giusto dosaggio di CBD, è spesso utile seguire il principio "meno è meglio". Inizia con una piccola quantità di CBD e aumentatela gradualmente per trovare la dose ottimale per le vostre esigenze individuali.

L'olio di CBD viene solitamente venduto in flaconi da 10 ml con una pipetta per il dosaggio. Poche gocce possono essere sufficienti per ottenere l’effetto desiderato. Il corpo ha bisogno di tempo per abituarsi al CBD, quindi è importante iniziare con una dose bassa e aumentarla gradualmente. Per iniziare, si consiglia di assumere due gocce al giorno per una settimana, possibilmente suddivise in una goccia due volte al giorno. Se, trascorsa una settimana, non si riscontrano gli effetti desiderati, si può aumentare gradualmente la dose.

Anche la concentrazione dell'olio di CBD svolge un ruolo importante nel determinare la giusta quantità da assumere. Chi prova l’olio di cbd per la prima volta dovrebbe iniziare con un olio di CBD a basso contenuto di CBD e solo in seguito aumentare il dosaggio, se non si riscontra l’effetto desiderato.

Olio di CBD al 5%: circa 1,52 mg di CBD per goccia 

Olio di CBD al 10%: circa 3,04 mg di CBD per goccia

Olio di CBD al 15%: circa 4,56 mg di CBD per goccia

Olio di CBD al 20%: circa 6,08 mg CBD per goccia

Olio di CBD al 25%: circa 7,6 mg di CBD per goccia

Olio di CBD al 30%: circa 9,12 mg di CBD per goccia

 

Le microdosi sono comprese tra 0,5 e 20 mg di CBD al giorno. Questo dosaggio è spesso sufficiente per raggiungere uno stato di benessere generale e riscontrare gli effetti desiderati. Tuttavia, la dose giornaliera ideale dipende molto dalle esigenze individuali e può variare tra 10 e 1000 mg di CBD. Poiché la dose ottimale è molto soggettiva, spesso si consiglia un metodo di prova ed errore⁴, attraverso il quale trovare gradualmente la dose giusta. 

Forma di assunzione del CBD

Anche la forma di assunzione del CBD può giocare un ruolo nella ricerca del dosaggio e dell'effetto ottimale del CBD per voi. La scelta della forma di assunzione migliore dipende dalle vostre sensazioni ed esigenze personali. Esiste una varietà di prodotti a base di CBD e ognuno ha i suoi pro e contro. Sono disponibili le seguenti forme:

  • Per via sublinguale / attraverso la mucosa orale (olio di CBD / spray)
  • per via orale / attraverso lo stomaco (capsule di CBD)
  • per via topica / attraverso la pelle (creme al CBD)
  • Inalazione / attraverso i polmoni (vaporizzatore di CBD).

Ogni forma di assunzione ha una propria insorgenza e durata d'azione. Mentre l'olio di CBD e gli spray di CBD, ad esempio, agiscono rapidamente, le capsule offrono un effetto più delicato e ritardato. Vale la pena provare diverse forme per scoprire quella che funziona meglio per voi.

Precauzioni generali

Quando si scelgono e si assumono prodotti a base di CBD, ci sono alcune precauzioni importanti da prendere per assicurarsi di non danneggiare il proprio corpo:

  • Qualità del prodotto: assicuratevi che i prodotti a base di CBD provengano da un produttore affidabile. Dovrebbero essere in grado di dimostrare, tramite certificati, che la qualità e la produzione dei prodotti sono controllate. Preferite i prodotti a base di CBD ottenuti con un metodo di estrazione delicato, poiché le impurità o i residui di solvente possono scatenare reazioni negative.
  • Basso valore di THC: in Italia, il CBD è legale a condizione che il contenuto di THC sia inferiore allo 0,2%. Assicuratevi che il prodotto scelto soddisfi questi requisiti di legge per evitare problemi legali.
  • Non assumete troppi prodotti CBD contemporaneamente: l'assunzione contemporanea di diversi prodotti a base di CBD può aumentare inaspettatamente gli effetti. Questo può portare a un sovradosaggio indesiderato. 
  • Interazioni con altri farmaci: Il CBD può interagire con alcuni farmaci, soprattutto quelli per la pressione sanguigna. Se si stanno già assumendo farmaci, discutere l'uso del CBD con il proprio medico o farmacista per evitare il rischio di interazioni.

Approfondimento: è possibile un sovradosaggio di CBD negli animali?

Come gli esseri umani, anche cani, gatti, cavalli e altri mammiferi possiedono il cosiddetto sistema endocannabinoide (ECS). Ciò significa che anche questi animali possono beneficiare degli effetti positivi del CBD.

Studi³ indicano che la somministrazione controllata di CBD negli animali è sicura quanto quella negli esseri umani. Per sicurezza, tuttavia, è necessario assicurarsi che il prodotto a base di CBD non contenga tracce di THC, soprattutto per i gatti. È anche possibile che gli animali siano generalmente più sensibili al CBD rispetto agli esseri umani, poiché hanno un livello più elevato di recettori per i cannabinoidi nel cervello.

Un'eccessiva quantità di CBD può provocare negli animali gli stessi effetti collaterali degli esseri umani. È quindi importante iniziare con una dose bassa e aumentarla lentamente solo se non si riscontra l’effetto desiderato. L'assunzione di CBD in combinazione con altri farmaci deve essere sempre discussa con il veterinario.

Conclusione - È possibile un sovradosaggio di CBD?

In sintesi, si può affermare che allo stato attuale della ricerca non è possibile un classico sovradosaggio di cannabidiolo (CBD). Gli studi indicano che anche dosaggi elevati di CBD, fino a 1500 mg al giorno, possono essere ben tollerati in condizioni controllate. Tuttavia, tali dosaggi elevati hanno maggiori probabilità di essere classificati come terapeutici e superano di gran lunga la normale assunzione giornaliera di CBD, che di solito è compresa tra 0,5 e 20 mg. Se si assume una quantità eccessiva di CBD, possono verificarsi lievi effetti collaterali. Tuttavia, di solito sono innocui e di breve durata, privi di grandi rischi per la salute. Quando si sceglie un prodotto, bisogna prestare attenzione alla qualità e attenersi al dosaggio consigliato. È meglio iniziare con un dosaggio basso e aumentare gradualmente la dose finché non si riscontra l’effetto desiderato. Se si assumono altri farmaci, è consigliabile discutere con il medico le possibili interazioni e rischi.

 

Ricerche e studi

¹ WHO. Cannabidiol (CBD). Critical Review Report. Download 23.01.2024 [Source]

² Mateus Machado Bergamaschi, Regina Helena Costa Queiroz, Antonio Waldo Zuardi, José Alexandre S Crippa. Safety and side effects of cannabidiol, a Cannabis sativa constituent. Download 23.01.2024. [Source]

³ Brazilian Journal of Medical and Biological Research. Cannabidiol, a Cannabis sativa constituent, as an antipsychotic drug. Download 23.01.2024. [Source]

⁴ Frankhauser, M. & Eigenmann, D. (2020). Geschichte – Praxis – Perspektiven. Cannabis in der Medizin. Solothurn: Nachtschattenverlag.

 

Esclusione di responsabilità medica 

← Post meno recente Post più recente →

CBD knowledge

RSS
Spettro del CBD

Spettro del CBD

Di Lena Grammling

Ogni persona presenta caratteristiche uniche in termini di chimica del corpo e di percezione. Ciò significa che il CBD funziona in modo diverso per ognuno...

Leggi di più
Sistema Endocannabinoide

Sistema Endocannabinoide

Di Lena Grammling

Per comprendere gli effetti del CBD sul nostro corpo, non si può prescindere dal sistema endocannabinoide (ECS). Il sistema endocannabinoide si trova nel cervello e...

Leggi di più