cbd-vs-thc

THC e CBD – Non facciamo di tutta l’erba un fascio

Artikel teilen

THC E CBD

THC e CBD si possono classificare come Cannabinoidi, principi attivi naturali che sono presenti nelle piante di Cannabis, ad oggi sono stati scoperti 113 Cannabinoidi diversi. A seconda di quali sono presenti e di come è coltivata e tenuta la pianta la formulazione chimica può cambiare. CBD e THC sono solamente i più conosciuti e studiati. La differenza principale tra i due è che il THC ha effetti psicoattivi, mentre il CBD no. In ogni caso entrambi hanno diverse proprietà benefiche. 

THC: Tetraidrocannabinolo è conosciuto per alleviare il dolore e sintomi da depressione, ridurre nausea e vomito, stimolare l’appetito, contenere spasmi muscolari e rallentare la degenerazione del sistema nervoso.

CBD: Cannabidiolo è usato per alleviare dolore, sintomi di ansia e depressione, ridurre nausea e vomito, abbassare il livello di zucchero nel corpo, calmare convulsioni ed infiammazioni. Rallenta il proliferare di batteri, e combatte la degenerazione del sistema nervoso come inibisce la crescita di cellule cancerogene e aiuta con la crescita delle ossa.

Il CBD può essere trovato in diverse forme: 

Full spectrum: tutti i principi attivi naturali presenti nella pianta di Cannabis (o Canapa) sono inclusi, compresa la piccolissima percentuale di THC, mai più alta dello 0,3%.

Broad spectrum: tutti i principi attivi naturali presenti nella pianta di Cannabis (o Canapa) sono inclusi, fatta eccezione della piccola percentuale di THC, che è generalmente rimossa chimicamente. 

Isolated: in questo caso l’unico principio attivo presente è il CBD. 

Cannabis e Canapa. Differenza tra THC e CBD

La Cannabis è un genere di piante la maggior parte delle quali hanno effetti psicoattivi, causati dal principio attivo THC. Le diverse tipologie di Cannabis sono stabilite da quali cannabinoidi contengono e in quali percentuali.La Canapa, anche conosciuta come Cannabis Sativa Light, è una varietà della Cannabis, caratterizzata da bassissima presenza di THC, che deve essere sotto lo 0,3% per poter essere considerata Canapa. Questo ovviamente comporta il fatto che i derivati di questa pianta non sono assolutamente psicoattivi.

 Il sistema Endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide (ECS) è uno dei sistemi biologici presenti nel corpo umano, analogo al sistema nervoso, al sistema immunitario e al sistema endocrino, con cui predilige interagire in qualità di modulatore.

Si tratta di una “macchina” composta fondamentalmente da tre elementi:

  • I cannabinoidi, che possono essere sia endogeni, e vengono definiti con il nome di endocannabinoidi, che esogeni, detti fitocannabinoidi, presenti in natura in diverse piante, ma soprattutto nella Cannabis.

Sono le molecole che trasmettono segnali e informazioni alle altre cellule presenti nel corpo umano.

  • I recettori : I cannabinoidi per trasmettere informazioni, necessitano dell’interazione con un’altro elemento: i recettori cannabinoidi. Essi si dividono in due tipologie fondamentali, i recettori CB1 e CB2. Sono distribuiti in vari sistemi e membrane del nostro corpo. I recettori CB1 si trovano nel sistema nervoso e nel cervello, mentre i recettori CB2 sono tendenzialmente presenti nel sistema immunitario.
  • Gli enzimi: proteine che permettono la comunicazione tra cannabinoidi e recettori endocannabinoidi.

L’insieme degli endocannabinoidi di un individuo è identificato come sistema endocannabinoide. Esso agisce sulla regolazione di una grande varietà di processi sia fisiologici che cognitivi, come l’appetito, la sensazione di dolore o l’umore.

Speriamo di averti fatto cosa gradita, spiegando le differenze tra THC e CBD. Facci sapere cosa ne pensi, scrivi commenti sul nostro sito o sui nostri canali social . Intanto …trova l’olio che fa per te !

Per saperne di più iscriviti alla nostra Newsletter !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trustpilot