cbd contro l'ansia

CBD e possibili rimedi per l'ansia

Inserito da Francesco Nucci il giorno

Ansia per 6 milioni di Italiani

In Italia, sono circa 6 milioni le persone che soffrono di disturbi d’ansia e di panico. Esistono diverse tipologie e tra le più comuni e invalidanti si possono elencare la fobia specifica (Fs), il disturbo di panico (Dp), il disturbo d’ansia sociale (Das) e il disturbo d’ansia generalizzata (Dag). Da un sondaggio condotto dll'Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico (Eurodap), è emerso che il 79% ha manifestato, durante l'ultimo mese, stati d’ansia intensi e frequenti; il 73% si definisce come una persona molto apprensiva; il 68% dichiara di provare disagio a stare lontano dalla propria casa o da luoghi familiari, mentre il 91% trova ha spesso difficoltà nel rilassarsi. Secondo Paola Vinciguerra, psicoteraupeta e presidente Eurodap, “Episodi di ansia non sono da minimizzare poiché, se ignorata, potrebbe generare a sua volta un attacco di panico. Tale esperienza viene spesso vissuta come un vero e proprio evento traumatico". CBD: rimedio naturale per combattere l’ansia La paura e l’ansia sono emozioni che ci aiutano a proteggerci da situazioni rischiose e a tenerci al sicuro dal pericolo. Tuttavia, se l’ansia assume una forma troppo grande, è importante prenderla sul serio, poiché può avere un impatto negativo sulla salute mentale e fisica. Secondo diversi studi il CBD (cannabidiolo) si è rivelato un forte alleato contro i disturbi legati all’ansia. Il CBD inoltre, rappresenta una valida alternativa naturale a diversi farmaci invasivi e che creano dipendenza. Il cannabidiolo (CBD), è un rimedio naturale della pianta di canapa con una storia molto antica. I testi dei Veda, le antichissime e più sacre scritture dell'induismo -, rivelano che era stato usato per trattare l’ansia già nel 2000 a.C.⁣🌿 Inserendo il CBD nella propria routine quotidiana, è possibile allentare lo stato di tensione fisica ed emotiva e rilassare i muscoli. Questo avviene grazie alle proprietà rilassanti del cannabidiolo. Il CBD inoltre è anche un forte antiemetico. Questo è di grande aiuto per diminuire la sensazione di nausea che spesso accompagna gli attacchi d’ansia. Diversi studi scientifici condotti sugli animali e sull’uomo hanno dimostrato che il CBD può aiutare a contrastare i disturbi d’ansia, grazie alla sua interazione con i recettori CB1 e CB2 e la serotonina, un importante neurotrasmettitore che regola diverse funzioni, quali ad esempio l’umore, il sonno, le emozioni. Inoltre, secondo una ricerca condotta nel 2011, si sono raggiunti risultati molto soddisfacenti a sostegno dell’efficacia del CBD per contrastare l’ansia sociale. L’ansia sociale è una delle forme d’ansia più comuni e invalidanti. Tale ansia consiste nella paura del giudizio altrui e si caratterizza da una sensazione di vergogna o imbarazzo ogni volta che ci si sente al centro dell’attenzione. Durante questo studio sono state somministrate delle gocce di CBD ad un gruppo di pazienti, prima di una prova di public speaking. I risultati sono stati decisamente promettenti: i ricercatori hanno riscontrato una notevole riduzione dello stato d’ansia e un miglioramento della prestazione. Questi effetti positivi che derivano dall’assunzione dell’olio di CBD derivano dal fatto che il cannabidiolo agevola il rilascio di serotonina, un importante neurotrasmettitore che regola diverse funzioni quali l’umore, le emozioni, il sonno e, e allo stesso tempo favorisce la rigenerazione dei neuroni dell’ippocampo, zona del cervello che svolge un ruolo essenziale nella creazione della memoria e del pensiero cognitivo.

Dosaggio

Per quanto riguarda il dosaggio non ci sono indicazioni universali valide per tutti. Stessa cosa vale per la concentrazione del principio attivo nell’olio: per coloro che provano uno stato d’ansia perenne è consigliabile provare una concentrazione un po’ più alta, come quella dell'olio al 15% quella al 25% nei casi di stati d’ansia più acuti. Per quanto riguarda il dosaggio potete iniziare con circa 3 gocce al giorno per poi aumentarlo nel caso in cui non si raggiungano gli effetti desiderati. Naturalmente, è bene precisare, l’olio di CBD per l’ansia, è un rimedio naturale, e ognuno può diventare attivo per alleviare i sintomi attraverso l’attività fisica, un’alimentazione sana e il giusto riposo. L’olio di CBD può rivelarsi efficace nel caso in cui i sintomi rientrino nella norma. In casi di stadio patologico di questo disturbo è bene affidarsi sempre alle cure di uno specialista. 

 

Rimedi per combattere l’ansia

  • Respirazione ed essere presenti nel qui e ora: per far fronte agli stati d’ansia e di stress, Paola Vinciguerra, psicoteraupeta e presidente, consiglia di partire dalla respirazione. “Innanzitutto imparare a respirare per rilassarsi e poi essere presenti nel qui ed ora cercando di tener presente anche durante un attacco di panico che esso ha una fine; ciò può infatti essere utile per riacquistare la calma perduta”.
  • Spostare l’attenzione: Un altro consiglio fondamentale è saper spostare l'attenzione. “L'eccesso di concentrazione verso ciò che si sta provando durante un attacco di panico fa sì che tale esperienza sia vissuta come qualcosa di pericoloso. Saper spostare, invece, l'attenzione altrove può permetterci di distanziarsi dai sintomi fisici e dai pensieri catastrofici".
  • Sonno: Per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato è essenziale concedersi il giusto riposo. Bisognerebbe dormire almeno 7-8 ore per notte. Inoltre è importante mantenere ritmi di vita regolari andando a letto ogni giorno più o meno alla stessa ora. Se ansia e stress ostacolano il vostro sonno, potete provare il nostro olio di CBD per dormire.
  • Alimentazione: Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel mantenere lo stress e l’ansia sotto controllo. Si dovrebbero fare sempre pasti sani, leggeri e regolari, privilegiando frutta e verdura di stagione, ricchi di vitamine e micronutrienti essenziali.
  • Attività fisica: L’attività fisica allenta la tensione, scarica il nervosismo e aiuta ad addormentarsi prima. Basta anche concedersi una camminata di mezz’ora al giorno, meglio se in un parco. Anche lo Yoga può alleviare moltissime patologie legate all’ansia e allo stress ed è molto efficace per tenersi in forma e stare bene con sé stessi e con gli altri.
E voi avete altri consigli? Avete già provato il CBD per combattere ansia e stress? Lasciateci un commento.

← Post meno recente Post più recente →

Body & Mind

RSS
CBD in Gravidanza

CBD in Gravidanza

Di Arianna Bonetti

Nel mondo del benessere naturale, il CBD sta acquisendo sempre più attenzione e interesse. Tuttavia, quando si tratta di gravidanza, molte donne si pongono domande...

Leggi di più
cbd e fibromialgia

CBD e Fibromialgia

Di Arianna Bonetti

Scopri Come il CBD Può Aiutare a Gestire i Sintomi della Fibromialgia Nella ricerca di rimedi naturali per diverse condizioni di salute, il CBD si...

Leggi di più